Odontoiatra in Centro a Milano
La cura canalare e la devitalizzazione

Veterinario a domicilio in centro a Milano

la cura canalare a milano

senti cosa dicono di noi i nostri pazienti:
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Ad oggi, ho ancora in bocca tutti i miei denti, quando invece altri mi avevano prospettato di levarli.
Grato e soddisfatto del Dott. Bittante e del suo staff!"
Davide
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Ho cominciato a perdere i denti, e ho quindi chiesto subito aiuto al Dott. Bittante.
Mi ha curata, e non ho perso mai più un dente! Grazie Dottore!"
Marina
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Ho salvato tutti i miei denti, e mi posso vantare di un sorriso che cerco di mostrare in ogni occasione!
Ringrazio la cura e la dedizione che tutto lo staff mi ha dedicato!"
Alice
Immagini di interventi medici odontoiatrici
ATTENZIONE
La pagina che stai per leggere può contenere immagini mediche e diagnostiche di patologie e terapie, che potrebbero essere non adatte ad un pubblico particolarmente sensibile.
Sommario della paginaSommario della pagina [NASCONDI]
Condividi questa pagina

Gianluigi Bittante - MioDottore.it
Dentista in centro a Milano

La cura canalare è una delle specialità dell’Endodonzia, ovverosia quella branca dell’Odontoiatria che studia e cura i tessuti interni del dente.

si tratta di una procedura indispensabile nel caso di danneggiamenti profondi del dente, come ad esempio una carie arrivata già vicino al nervo pulpare oppure un ascesso causato dalla necrosi della stessa polpa.

Vuoi contattarci d'urgenza?
Lasciaci il tuo numero e ti chiameremo subito!

prima dell’invenzione di questa particolare tecnica, non c’era molta alternativa all’estrazione dentale.

la cura canalare ha quindi aumentato di molto le possibilità di tenere i denti naturali in bocca, evitandone la perdita e, sostanzialmente, cambiando totalmente il sistema di valutazione e terapie delle carie ormai molto profonde.
Leggi questa pagina per scoprire tutto sulla cura canalare dei denti.

Cos’è la cura canalare?

Dentista in centro a Milano

La cura canalare, chiamata anche terapia endodontica o, in gergo popolare, ‘devitalizzazione’, è una procedura odontoiatrica atta a risolvere situazioni di infezione profonda nei tessuti dentali.
Viene così chiamata poiché la terapia mira a trattare i canali radicolari dei denti, presenti in ogni radice, che permettono la comunicazione sanguina e nervosa del dente stesso con tutto il resto del corpo.

La cura canalare è la specialità regina dell’Endodonzia, ossia quella specifica branca dell’Odontoiatria che si occupa esclusivamente di trattare l’endodonto, cioè tutti i tessuti non visibili dei denti.
Grazie alla cura canalare è possibile salvare i denti naturali dall’altrimenti necessaria estrazione, risparmiando così al paziente la perdita del dente (con tutti i disagi che essa comporta) e permettendogli di risparmiare anche sui collaterali interventi di rimpiazzo (impianto dentale).

Quando è indicata la cura canalare?

Dentista in centro a Milano

la cura canalare è una terapia necessaria per sigillare il dente dopo la pulpectomia, ed impedire ai batteri di risalire il canale radicolare

La cura canalare si rivela indispensabile ogni qual volta ci sia un’infezione o un’infiammazione cronica della polpa dentale, oppure in presenza di una sua necrosi (morte sensoriale e vascolare).
Ciò può avvenire per svariati motivi, ma solitamente, nella maggior parte delle situazioni, è diretta conseguenza di un processo cariogeno trascurato o mal curato.

La carie dentale, cioè quel lento ma costante processo di putrefazione dei tessuti interni del dente causato dall’opera dei batteri, se non adeguatamente rimossa e bonificata pian piano arriva alla camera pulpare, infiammandola cronicamente all’inizio, per poi decretarne la necrosi.

una volta attaccata la camera pulpare, i batteri possono così percorrere senza disturbi la polpa radicolare, risalendola tutta ed arrivando all’apice della radice, dove possono dar luogo ad una risposta immunitaria chiamata granuloma.

a sua volta, il granuloma può dare origini ad infezioni purulente, chiamate ascessi, estremamente dolorose e che non regrediscono spontaneamente, richiedendo l’intervento fisico dell’Odontoiatra.
Prima dell’invenzione della cura canalare, non c’era modo di salvare i denti vittime di carie profonda, o di conseguente granuloma ed ascesso.

L’unica alternativa per far smettere di soffrire il poveraccio di turno era quella dell’estrazione del dente, pratica eseguita per millenni dall’essere umano prima dell’inizio del metodo scientifico e della medicina moderna.

Cosa può curare la terapia canalare?

Dentista in centro a Milano

La cura canalare è indicata essenzialmente quando i batteri, per un qualsivoglia motivo, sono riusciti a raggiungere i tessuti profondi del dente, quindi la camera pulpare (o comunque una zona ad essa molto attigua).
In genere, l’infezione batterica causata dalla carie provoca specifici sintomi alla polpa del dente, prima transitori (sensibilità aumentata al freddo e al caldo) e poi cronici, come la pulpite irreversibile.

penetrando lo smalto grazie ai residui acidi del loro metabolismo, i batteri cariogeni invadono la dentina (la sostanza che ricopre la camera pulpare), producendo tossine che, percorrendo i sottilissimi canali interni del dente (tubuli dentinali), arrivano sino alla camera pulpare, infiammandola.

L’infiammazione acuta della camera pulpare si chiama pulpite, e provoca un’ampia serie di sintomatologie specifiche, tra cui quella (ben viva nel ricordo di chi l’ha provata) dell’intenso dolore dalla tipica natura intermittente.

generalmente, il dolore della pulpite cronica non è sopportabile dal paziente, che corre subito dal dentista, in cerca di soccorso.
Proprio in questo caso specifico si esegue quindi d’urgenza una pulpectomia, cioè la rimozione del materiale biologico della camera pulpare, seguita quindi dalla cura canalare.

La cura canalare quindi può essere vista come una terapia di otturazione dentale complicata e profonda, dove non deve essere ‘riparato’ solo un buco nella dentina, ma deve essere otturata tutta la camera pulpare, con inclusi i canali radicolari.

Come si esegue la cura canalare?

Dentista in centro a Milano

la cura canalare non è dolorosa, e si esegue in anestesia locale

il dentista specializzato in Endodonzia accede alla camera pulpare per trapanazione dello smalto e della dentina.
Tale operazione è sovente facilitata dalla presenza di tessuto putrido, risultato della carie che ha dato origine all’infezione profonda.
In tal caso, l’Endodontista provvederà anche alla bonifica di tutto il tessuto infetto, non solo quello della camera pulpare ma anche del materiale ad essa immediatamente adiacente.

arrivato alla camera pulpare, il dentista provvederà poi alla pulpectomia, cioè alla rimozione di tutto il tessuto della polpa, nervi e vasi sanguigni.
Ciò viene fatto con l’ausilio di specifici strumenti uncinati, ovviamente resi sterili in autoclave.

eseguita la pulpectomia, si può iniziare la cura canalare vera e propria, eseguita già nella stessa seduta o (specie nei casi di pulpite che ha particolarmente provato il paziente), anche in sedute successive.

con appositi strumenti uncinati e seghettati, sottilissimi e flessibili, chiamati file, il dentista rimuove il materiale biologico da ogni canale radicolare, stando ben attento a non danneggiarli, eseguendo specifici movimenti in grado di ripulire la cavità radicolare.
La pulizia dei canali deve essere completa e totale, e deve arrivare sino all’apice radicolare, evitando di lasciare qualsiasi elemento residuo che potrebbe essere attaccato dai batteri.

la pulizia dei canali è un intervento di grande precisione, effettuato solitamente in 2-3 sedute.
Ad ogni seduta, l’Endodontista provvede a disinfettare i canali trattati, per mezzo di opportuni disinfettanti liquidi.
Al termine della pulizia, viene solitamente eseguita una lastra a raggi X di controllo, per valutare l’effettiva riuscita della bonifica.

quando il dentista è sicuro che tutto il materiale sia stato perfettamente rimosso e che dunque l’interno dei canali sia privo di batteri infettanti, sia quest’ultimi che la camera pulpare vengono sigillati con un materiale biocompatibile, chiamato guttaperca.
La guttaperca impedisce ai batteri esterni di entrare, proteggendo così l’apice radicale dalle infezioni future.
Eventualmente, se il dentista lo riterrà opportuno, i canali radicolari vengono rinforzati dall’inserimento di un perno (un tempo in acciaio, ora in fibra di carbonio o fibra di vetro), per garantirne la resistenza alla masticazione.

dopo aver completato la sigillatura, il dente è dunque pronto per essere ricostruito, eventualmente incapsulato con una corona sintetica, per migliorarne sia l’estetica che la funzionalità alla masticazione.

Quanto dura una cura canalare?

Dentista in centro a Milano

se ben eseguita, la cura canalare è un intervento risolutivo e definitivo

se ben eseguita, teoricamente per sempre.
Se i canali sono stati ben puliti e sigillati, e se il paziente esegue regolari controlli periodici (e anche l’eventuale sostituzione periodica della capsula di protezione), mantenendo una buona igiene orale delle gengive, teoricamente la cura canalare è definitiva, e non necessita di revisioni.

se si presentano infezioni, granulomi od ascessi dopo la cura canalare (anche dopo molti anni) è esclusivamente perché c’è stata un’infezione batterica postuma.
Ciò può succedere in caso di non totale rimozione del tessuto biologico dai canali radicolari oppure per micro-fratture degli stessi canali, sempre possibili nel caso di denti demineralizzati come quelli non più vitali.

Cos’è una revisione della cura canalare?

Dentista in centro a Milano

la cura canalare va revisionata esclusivamente in caso di problemi sorti dopo la sigillatura definitiva del dente

La revisione della cura canalare indica un nuovo ciclo terapeutico, con la riapertura dei canali e un secondo tentativo di pulizia e sigillatura.
Viene praticato, ove possibile, esclusivamente in caso di problemi al dente già trattato, come ad esempio formazione di granulomi od ascessi dentali.

È solitamente complesso ritrattare un dente già curato con una terapia canalare, specie se esso contiene dei perni metallici precedentemente installati.
Altre volte, il dente devitalizzato è parte di un sistema di protesi fisse, che risulta quindi difficile (ed anti-economico) da rimuovere.

nel caso non fosse possibile intervenire tradizionalmente, accedendo alle radici passando dalla corona del dente, l’Endodonzia ha messo a punto una soluzione chirurgica, chiamata apicectomia.

Un dente non più vitale è un dente sano?

Dentista in centro a Milano

con la cura canalare è possibile mantenere in bocca un dente che, altrimenti, andrebbe necessariamente estratto

un dente devitalizzato, curato con la cura canalare, è un dente essenzialmente ‘morto’.
Dove per ‘morto’ s’intende non più sensibile al freddo o al caldo, e non più idratato e vascolarizzato.
Questo vuol dire che, negli anni, il dente muta la sua struttura minerale, divenendo più delicato.
Ecco perché, solitamente, si preferisce proteggere la corona originaria con una sintetica, in metallo-ceramica, in zirconio-ceramica o in disilicato di litio.

premesso ciò, se ben protetto e regolarmente controllato, un dente devitalizzato può rimanere in bocca anche per tutta la vita.

La cura canalare è un ‘male necessario’?

ovviamente è sempre meglio mantenere i denti vitali, ove possibile.
L’idratazione e la vascolarizzazione costante che la polpa garantisce a dentina e smalto è preferibile al posto di qualsiasi altro trattamento, ma la devitalizzazione si rende necessaria quando non c’è davvero altra alternativa.
Altra alternativa che, ovviamente, escluda l’estrazione, e la conseguente perdita dell’elemento dentale (soluzione peggiore possibile, e sempre tenuta come extrema ratio).

La cura canalare è dolorosa?

assolutamente no.
La cura canalare viene praticata in anestesia locale con un comune anestetico odontoiatrico (a base di lidocaina), pertanto è totalmente indolore.
Eseguita la pulpectomia poi, il dente diviene totalmente insensibile, poiché con la polpa viene rimossa anche la terminazione nervosa.
La terapia è quindi totalmente indolore, tanto che, solitamente, le ultime sedute di cura canalare vengono praticate senza anestetico, poiché non ve n’è più bisogno.

Devono essere presi dei farmaci antibiotici durante la cura canalare?

generalmente, la terapia antibiotica non è necessaria per la cura canalare.
Un ciclo di antibiotici si può comunque prescrivere in caso di ascesso improvviso, oppure di un ascesso causato da un granuloma, a sua volta generato per la necrosi della polpa, o comunque per una sottostante infezione batterica.

va chiarito che la terapia antibiotica non è risolutiva di un granuloma, che è un tessuto infetto che non risponde alle terapie farmacologiche: la sua risoluzione è pertanto sempre fisica, e richiede la cura canalare (o, alternativamente se essa non sia possibile, l’apicectomia).

Dal 1955 gli specialisti della cura canalare a Milano

Dentista in centro a Milano

dal 1955, gli specialisti dell'endodonzia a milano

Lo Studio Dentistico Bittante è l’eccellenza per la cura canalare in pieno centro a Milano, a due passi da Piazza San Babila e proprio dietro al Duomo.
Facilmente raggiungibile con la metro MM1 (linea rossa), fermata Duomo o San Babila, lo studio odontoiatrico garantisce l’alta qualità dei trattamenti di Endodonzia sin dal 1955.

strutturato modernamente, con sale dotate di microscopio operatorio e laser odontoiatrico ad alta potenza, lo Studio Dentistico Bittante ha un’intera equipe di Endodontisti altamente qualificati, in grado d’intervenire d’urgenza in situazioni gravi di pulpite, ascesso dentale e granulomi.
Grazie alla grande precisione garantita dal microscopio operatorio, la percentuale di successo delle cure canalari aumenta, a tutto vantaggio della salute futura del paziente.

un intero team di specialisti, personalmente formato dal Dott. Gianluigi Bittante, è a tua disposizione per garantirti sempre l’eccellenza delle cure odontoiatriche, anche quelle in urgenza non differibile, come nel caso di un ascesso dentale.
Dal 1955 lo Studio Dentistico Bittante è l’alta qualità per l’Endodonzia a Milano.

Dentista in centro a Milano
Dal 1955, il tuo dentista in Centro a Milano.
Dentista in centro a Milano
Quindi ricorda che...
  • La cura canalare è quel trattamento specialistico che serve a rimuovere le infezioni profonde dei denti;
  • La cura canalare è la specialità regina dell’Endodonzia;
  • Grazie alla cura canalare è possibile curare carie molto profonde, che hanno già intaccato o infiammato irreversibilmente la polpa dentale;
  • Con la cura canalare possono essere risolte situazioni croniche di granulomi o l’ascesso dentale;
  • Se ben eseguita, la cura canalare dura tutta la vita;
  • La cura canalare è totalmente indolore, poiché eseguita in anestesia locale;
  • Il grande vantaggio della cura canalare è quello di conservare un elemento dentale che, altrimenti, andrebbe necessariamente perduto
ti potrebbero interessare anche i seguenti contenuti:
i nostri pazienti, la nostra famiglia:
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Dal 1955, mia mamma è stata una delle prime pazienti del Dott. Luigi Bittante.
Ho avuto solo i Bittante come dentisti: pazienti, bravi, perfetti!"
Luisa
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Sono quarant'anni che vengo qui: ho avuto anche interventi importanti, ma non ho mai avuto paura né nessuna tensione!"
Mercedes
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Sono più di sessant'anni che vengo qui allo Studio Bittante: prima col Dott. Luigi, ora con la Dott.ssa Ilaria.
Sempre con loro!"
Silvana
Contatta i dentisti dello Studio Bittante,
sono qui per aiutarti.
In centro a Milano, sin dal 1955.
* Compila il modulo, oppure chiama lo 02.76.02.35.75 *
Tutti i campi con * sono obbligatori

Questo modulo è sicuro e protetto contro i bot da Google ReCAPTCHA